I NUMERI SONO LO STRUMENTO MIGLIORE PER RACCONTARE LA NOSTRA REALTÀ.

2309970
i nostri iscritti
677

morti sul lavoro
gennaio - agosto 2022

902000

disoccupati 15-34 anni

80%

Rapporti di lavoro a termine attivati a favore di giovani (max 29 anni).
(Fonte INPS, riferimento 2021)

scarica l'app
×
SCARICA L'APP
Prossimamente sugli store
iscriviti alla newsletter
×
Resta sempre aggiornato
Iscriviti alla Newsletter
Congresso di categoria UILM
Congresso di categoria UILTEC
Notiziario Live
Blog
Mi piace!
0%
Sono perplesso
0%
È triste
100%
Mi fa arrabbiare
0%
È fantastico!!!
0%

Approfondimento | 28.09.2022

Mi piace!
50%
Sono perplesso
0%
È triste
0%
Mi fa arrabbiare
0%
È fantastico!!!
50%

Società e Cultura | 02.10.2022

Mi piace!
0%
Sono perplesso
100%
È triste
0%
Mi fa arrabbiare
0%
È fantastico!!!
0%

Società e Cultura | 24.09.2022

Ricerca sulle disuguaglianze in Italia in arrivo tra:
Video
Social TerzoMillennio
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
1 day ago
Terzo Millennio

👩‍🏫 Gli insegnanti sono figure preziose che da sempre accompagnano alcuni dei momenti più preziosi della nostra comune storia.
Da Aristotele a Maria Montessori fino ad ogni lavoratrice e lavoratore ai quali affidiamo costantemente il futuro dei nostri giovani e del nostro Paese.

🌏 Ecco perché oggi, 5 ottobre, in tutto il mondo o quasi, si festeggia la Giornata Mondiale degli Insegnanti.

Ricorrenza nata con l’obiettivo fondamentale di suscitare riflessioni sul ruolo dei professionisti dell’istruzione, sulle sfide che affrontano quotidianamente e sulle difficili condizioni di lavoro a cui sono spesso sottoposti.

A che punto siamo ❓

Leggi l’articolo della UIL Scuola: https://terzomillennio.uil.it/blog/…

#5ottobre #giornatamondialeinsegnanti #insegnanti
... See MoreSee Less

👩‍🏫 Gli insegnanti sono figure preziose che da sempre accompagnano alcuni dei momenti più preziosi della nostra comune storia.
Da Aristotele a Maria Montessori fino ad ogni lavoratrice e lavoratore ai quali affidiamo costantemente il futuro dei nostri giovani e del nostro Paese.

🌏 Ecco perché oggi, 5 ottobre, in tutto il mondo o quasi, si festeggia la Giornata Mondiale degli Insegnanti.

Ricorrenza nata con l’obiettivo fondamentale di suscitare riflessioni sul ruolo dei professionisti dell’istruzione, sulle sfide che affrontano quotidianamente e sulle difficili condizioni di lavoro a cui sono spesso sottoposti.

A che punto siamo ❓

Leggi l’articolo della UIL Scuola:  https://terzomillennio.uil.it/blog/giornata-mondiale-degli-insegnanti-per-imparare-ed-insegnare-occorre-tempo/ 

#5ottobre #giornatamondialeinsegnanti #insegnanti
2 days ago
Terzo Millennio

🦒 Giornata mondiale degli animali.

L’evento è stato istituito nel 1931 e la scelta della data non è casuale: Il 4 ottobre, infatti, si celebra anche San Francesco d’Assisi, il santo patrono degli animali.

👉 Durante questa giornata c’è una mobilitazione globale che coinvolge associazioni animaliste e ambientaliste in tutto il mondo.

L’obiettivo non è solo richiamare l’attenzione sulla tutela delle specie a rischio estinzione, ma anche quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza degli animali con lo scopo di sviluppare una “cultura compassionevole” che si traduca in un’efficace azione di salvaguardia.

🌏 Ogni animale ha un suo ruolo ben preciso nell’ecosistema globale e ogni specie che scompare definitivamente lascia un vuoto incolmabile non solo oggi, ma anche nel patrimonio delle future generazioni.

#4ottobre #giornatamondialeanimali
... See MoreSee Less

🦒 Giornata mondiale degli animali.

L’evento è stato istituito nel 1931 e la scelta della data non è casuale: Il 4 ottobre, infatti, si celebra anche San Francesco d’Assisi, il santo patrono degli animali. 

👉 Durante questa giornata c’è una mobilitazione globale che coinvolge associazioni animaliste e ambientaliste in tutto il mondo.

L’obiettivo non è solo richiamare l’attenzione sulla tutela delle specie a rischio estinzione, ma anche quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza degli animali con lo scopo di sviluppare una “cultura compassionevole” che si traduca in un’efficace azione di salvaguardia. 

🌏 Ogni animale ha un suo ruolo ben preciso nell’ecosistema globale e ogni specie che scompare definitivamente lascia un vuoto incolmabile non solo oggi, ma anche nel patrimonio delle future generazioni.

#4ottobre #giornatamondialeanimali
3 days ago
Terzo Millennio

🔵 Oggi è la giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione.

Il pensiero chiama subito alla mente quelle terribili immagini del 3 ottobre 2013, in cui si verificò uno dei peggiori naufragi del Mediterraneo al largo di Lampedusa.

È imprescindibile il salvataggio in mare delle persone, come previsto da convenzioni internazionali e diritti umani, troppo spesso dimenticati e calpestati da norme securitarie e demagogiche contro l’accoglienza e la solidarietà.

⚠ Tuttavia, la rotta del Mediterraneo resta la più mortale e i numeri non lasciano dubbi.

➡ Leggi qui: https://terzomillennio.uil.it/blog/…

#giornatadellamemoriaedellaccoglienza #3ottobre #lampedusa #migranti
... See MoreSee Less

🔵 Oggi è la giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione.

Il pensiero chiama subito alla mente quelle terribili immagini del 3 ottobre 2013, in cui si verificò uno dei peggiori naufragi del Mediterraneo al largo di Lampedusa.

È imprescindibile il salvataggio in mare delle persone, come previsto da convenzioni internazionali e diritti umani, troppo spesso dimenticati e calpestati da norme securitarie e demagogiche contro l’accoglienza e la solidarietà.

⚠ Tuttavia, la rotta del Mediterraneo resta la più mortale e i numeri non lasciano dubbi.

➡ Leggi qui: https://terzomillennio.uil.it/blog/giornata-della-memoria-e-dellaccoglienza/

#giornatadellamemoriaedellaccoglienza #3ottobre  #lampedusa #migranti

Comment on Facebook

Buonisti, pietitsi, lamentosi fresconi. Alla costruzione d'un mondo del tutto diverso non lasciate mai spazio. CAMBIAMO DNA ALLA SOCIETÀ Urge, come non mai, una conversione religiosa delle nostre società. Per religione, naturalmente, intendendo il senso proprio del termine originario "religare": mantenere le persone unite tra loro e con la realtà più ampia che le contiene fino a riunirle a quella universale. Ed in effetti parole come democrazia, repubblica, religione (si badi: religione intesa non come culti bensì come arte e scienza di pratiche unificanti gli esseri umani) hanno molto a che fare l'una con l'altra. Naturalmente se si permette loro di esprimere l'originale proprio significato. Chiariamo? Democrazia significa letteralmente "poteri del popolo". Essa si realizza tramite l'assegnazione pro tempore di tali poteri (e corrispondenti impieghi e redditi) proprio così essi mantenendosi proprietà del Popolo per questo detto Sovrano. La Democrazia è l'organizzazione unificante, solidarizzante, religiosa per eccellenza. In una società democratica (davvero tale, non solo dichiarata sbrigativamente sulle carte) ogni parte della comproprietà nazionale che non può esser goduta in contemporanea (come invece avviene per un codice od un giardino pubblico) è concessa pro tempore a partire dal pubblico impiego. Così che sìa coinvolto il maggior numero di persone per sviluppare in ognuna il senso d'appartenenza ad una comunità che così sarà compatta, partecipe, conseguentemente forte, potente. Oggi le nostre non sono ancora società democratiche e non son quindi religiose. Tanto i Paesi meno avanzati quanto quelli ritenuti tali. Ogni centralità (l'indebitamente permasto stato monarchico) si comporta essa per prima scorrettamente, oltraggiando basilari principi di civiltà e legalità. Perché non si può ridurre la res publica ad una proprietà privata d'accesso ad altri con pari diritti e requisiti. Tanto che le società, essendo tenute insieme con regole inique e scorrette da una casta globale di tiranni abusivamente mantenutisi, son ricolme di umani pieni di difetti, corrotti, insoddisfatti, scontrosi. Formiamo aggregati divisivi, pieni di conflitti, fatti di umani mal messi solo per via del malefico DNA generato dallo stato e che per ciò mal si predispongono anche verso l'esterno. Lo sfacelo che sovrasta i nostri Paesi scomparirà però all'improvviso iniziando il nucleo centrale a rispettare la democratica regola delle assunzioni pro tempore. Trasformato l'illegalmente conservatosi stato monarchico in res publica (accessibile, partecipata potenzialmente da ogni cittadino, naturalmente idoneo e preparato al ruolo), una volta terminata la truffa delle assunzioni a vita (che hanno indebitamente perpetuato burocrazia e carrierismo, impedendo democrazia e partecipazione) entreremo in una nuova era in cui, usando correttamente le parole, i fatti potranno procedere bene come mai prima. Ecco i tre passi che tutto risolvono, in Italia come in ogni altro Paese: 1) Istituiamo la Banca dei Pubblici Impieghi. 2) Dismettiamo ogni assunto a vita, ogni burocrate. 3) Ci alterniamo tra persone idonee a tempo determinato. L'assunzione a vita nell'ambito della cosa pubblica è illegale. Abusivi son coloro che se la son presa perpetuando un uso che sarebbe dovuto decadere 76 anni fa. Il nucleo della Società deve per primo rispettare la Legge e questa esige che la comproprietà nazionale appartenente al Popolo Sovrano a questo deve regolarmente, periodicamente, necessariamente ritornare. Altrimenti non è Democrazia bensì tirannide, non c'è Repubblica ma monarchia. Rispettiamo il senso delle parole. Avremo patti giusti e con essi sodalizio, fiducia e buona sorte senza fine. Danilo D'Antonio Monti del Terremoto Pacificamente, legalmente, civilmente, facciamo evolvere il nostro Paese, la UE e la Terra. La Repubblica: accessibile, dinamica, fluida, osmotica, partecipata, vissuta. Se-re-na. Viva la Banca dei Pubblici Impieghi! Dona a Danilo! L'unico al mondo che apra le porte della Repubblica agli esseri umani: in modo che si susseguano l'un l'altro idonei e controllino, migliorino, verifichino l'operato di chi li ha preceduti. Impedendo così ogni ingiustizia e potendo ognuno imparare ogni giorno qualcosa in più. Dona a Danilo! L'unico che garantisca un potere minimo ad ogni umano in Terra. Dona a Danilo! Il mondo prenderà ben altri colori che i foschi attuali. Dona a Danilo! Basta un obolo. E la Terra girerà finalmente come deve. Dona a Danilo! Mai siederà in un solo parlamento al mondo ma il mondo intero sta cambiando tutto da solo! I set new standards.

3 days ago
Terzo Millennio

🌏 Ogni anno il primo lunedì di ottobre si celebra la Giornata mondiale dell’habitat.

Il tema scelto quest’anno è quantomai attuale: “Fai attenzione. Non lasciare indietro nessuno e nessun luogo”, che pone l’attenzione sulle crescenti disuguaglianze nelle condizioni di vita in tutto il mondo.

Ma quali sono le strategie e gli obiettivi dell’ONU per colmare le disuguaglianze globali?

👉 Leggi l’articolo: https://terzomillennio.uil.it/blog/…

Giovane Avanti

#3ottobre #giornatamondialehabit #habitat #disuguaglianze
... See MoreSee Less

🌏 Ogni anno il primo lunedì di ottobre si celebra la Giornata mondiale dell’habitat.

Il tema scelto quest’anno è quantomai attuale: “Fai attenzione. Non lasciare indietro nessuno e nessun luogo”, che pone l’attenzione sulle crescenti disuguaglianze nelle condizioni di vita in tutto il mondo.

Ma quali sono le strategie e gli obiettivi dell’ONU per colmare le disuguaglianze globali?

👉 Leggi l’articolo: https://terzomillennio.uil.it/blog/giornata-mondiale-dellhabitat/

Giovane Avanti 

#3ottobre #giornatamondialehabit #habitat #disuguaglianze
4 days ago
Terzo Millennio

🏝 La solitudine del cittadino globale

Alle glorie della nuova era globale si contrappone la solitudine dell'uomo comune: la socialità è incerta, confusa, sfocata.

Si scarica in esplosioni sporadiche e spettacolari per poi ripiegarsi esaurita su se stessa.
Per porre un freno a questo processo occorre ritrovare lo spazio in cui pubblico e privato si connettono: l'antica agorà, in cui la libertà individuale può diventare impegno collettivo.

📚 Di questo parla il nostro consiglio di lettura di questa domenica “La solitudine del cittadino globale” di Zygmunt Bauman.

#ZygmuntBauman #lasolitudinedelcittadinoglobale #consiglidilettura
... See MoreSee Less

🏝 La solitudine del cittadino globale

Alle glorie della nuova era globale si contrappone la solitudine delluomo comune: la socialità è incerta, confusa, sfocata. 

Si scarica in esplosioni sporadiche e spettacolari per poi ripiegarsi esaurita su se stessa. 
Per porre un freno a questo processo occorre ritrovare lo spazio in cui pubblico e privato si connettono: lantica agorà, in cui la libertà individuale può diventare impegno collettivo.

📚 Di questo parla il nostro consiglio di lettura di questa domenica “La solitudine del cittadino globale” di Zygmunt Bauman.

#ZygmuntBauman #lasolitudinedelcittadinoglobale #consiglidilettura

Comment on Facebook

Ogni giorno si ricorda un eroe, un martire, un santo od in mancanza d'altro una celebrità, ogni giorno molti la piangono ... Eppure, con tutti i grand'uomini che abbiamo avuto (e ce n'è stata di gente celebrata, premiata, riverita, seguita, stimata, venerata) ce ne fosse stato uno solo che avesse detto: ma che ci fanno ancora degli assunti a vita nel pubblico, dei monarchi, dei tiranni, in una Democrazia?! Dite: sarebbe mai sorto un despota, si sarebbe mai imposta una dittatura, senza il contributo e sostegno dei suoi acritici burocrati carrieristi, assunti a vita in uno stato ch'è una loro piena proprietà, una Cosa Loro del tutto estraniata dal Popolo? Ve lo vedete voi un dittatore senza i suoi eterni fedelissimi statali tutt'intorno?! Il vento alzato dalle pernacchie lo spazzerebbe via in un momento! Allora perché mai nessun "grand'uomo" ce l'ha fatto notare? Immaginate quante ingerenze, oppressioni, sofferenze, soprusi, vessazioni e violenze in meno ci sarebbero state se avessimo avuto un vero grand'uomo che ci avesse detto: ehi! badate che la Democrazia è tutta ancora da capire e costruire! Non penserete mica che non ci sia altro da fare che lasciare tutto com'è? Quanti brutalizzati, desaparecidos e tiranneggiati in meno, quanti torturati, violentati ed uccisi avremmo evitato in tutto il mondo? Da quanti conflitti e rivolte armate saremmo potuti scampare?! La stessa guerra in corso sarebbe mai potuta scoppiare se vladimiro, invece che disporre di fedelissimi assunti a vita e mercenari propriamente detti, fosse stato circondato da cittadini idonei al ruolo succedentisi pro tempore? Stupefacente verità è che adolfo, benito, vladimiro mai avrebbero potuto far quel che han fatto senza carrieristi. Pensate dunque: il mondo intero tuttora fa pena e puzza di morte solo perché ancora non sa come si realizzi la Democrazia, come si eriga una Repubblica. Solo perché i "grand'uomini" della Terra mai si son degnati di dirci: guardate: è semplice! la Democrazia non è altro che il condividere (grazie al tempo determinato) la res publica, tutta la Repubblica. Si attua con l'Istituto della Banca dei Pubblici Impieghi: licenziati gli assunti a vita, vi si alternano via via persone sempre competenti, idonee, preparate, con rigoroso mandato temporaneo. Così facendo, ampliandosi, frammentandosi, raffinandosi e spandendosi il pensiero di ognuno all'interno dei tanti ruoli pubblici (piuttosto che accumular l'attenzione di tutti sul solo apice legislativo) l'intera società si acquieta e permane soddisfatta. E si evita così ogni conflitto interno e guerra civile nonché aggressione armata ad altri Paesi! Et voilà! Che ci voleva a dire il vero? A risolvere ogni problema al mondo? A liberare persone e popoli dai bruti oppressori, trogloditi che ritengono di poter essere padroni della Repubblica?! Che ci voleva a rendere la Terra un Pianeta felice? Con i cittadini vicino, i governi non possono più dar spazio ai voleri di associazioni, cricche, elite, lobby, ordini e mafie, regine del voto elettorale, ed è invece sempre e solo l'essere umano a trionfare! Eppure, nonostante il loro assoluto latitare nell'ambito di una ricerca ragionata d'una società ben concepita e funzionante, d'una reale Democrazia, d'una vera Repubblica, compresa da ognuno nella sua ampia sostanza, masse di stolti attendono che a proferire tali chiare parole, tale bella, inconfutabile, straordinaria verità, sia un "grand'uomo". In vita o rinato. Senza l'avallo di costoro il mondo non evolve, anzi: rimane loro prigioniero. Per via di fanatici che erigono alte barriere intellettuali fatte delle loro inerti idee defunte ripetute senza sosta. Ok. Non possiamo certo prendercela con gli scomparsi. Pace sìa a loro. I loro tempi erano diversi. Loro per primi erano stati inculcati a sfregio dai burocrati carrieristi e la grande mente d'Internet non esisteva ad aiutarli a correggersi ed estendere la loro visione. Ringraziamoli ed accomiatiamoci da loro una volta per sempre. Addio! Ma ai "grand'uomini" viventi, agli intellettuali premiati in perfetta salute, ai pensatori stimati più che arzilli, ai filosofi riveriti in piena attività, ai leader sempre in tv e sulla bocca di tutti, ai giornalisti stranoti e stra-invitati, agli alternativi ed ai rivoluzionari con grandi seguiti sfiammeggianti alle terga, agli artisti impegnati, ai cinematografari e romanzieri oberati dai premi ... nonché ai giovani che corrono spediti lungo i binari dell'ambiente e della tecnologia catapultati ad occhi chiusi verso la peggiore delle dittature che porterà all'annientamento del genere umano ... a tutti loro che tuttora non scorgono l'evidente, mbhè, cosa si può dire? Di certo un valleccacessi de core non glielo toglie nessuno. Danilo D'Antonio Monti del Terremoto Ogni Studio Legale al mondo s'è giocata l'umana fiducia mai avendo denunciato l'illegalità della cessione a vita di impieghi, poteri e redditi pubblici: beni comuni. La Repubblica: accessibile, dinamica, fluida, osmotica, partecipata, vissuta. Fe-li-ce. Evviva la Banca dei Pubblici Impieghi! Dona a Danilo! L'unico al mondo che apra le porte della Repubblica agli esseri umani: in modo che si susseguano l'un l'altro idonei e controllino, migliorino, verifichino l'operato di chi li ha preceduti. Impedendo così ogni ingiustizia e potendo ognuno anzi imparare ogni giorno qualcosa in più e migliorare se stesso. Dona a Danilo! L'unico che garantisca un potere minimo ad ogni umano in Terra. Dona a Danilo! Il mondo prenderà ben altri colori che i foschi attuali. Dona a Danilo! Basta un obolo. Una moneta: come atto di riconoscenza ed umiltà. E la Terra girerà finalmente come deve. Dona a Danilo! Mai siederà in alcun parlamento al mondo ma il mondo intero sta cambiando tutto da solo! Facendo il lavoro che torme di eccelse celebrità e stimati professionisti mai si degnaron di fare. Dona a Danilo! La sua tecnologia societaria (Democrazia = condivisione della Res Publica) si ha con solo un obolo a persona. Dona a Danilo! Ed il mondo non lo riconoscerà più nessuno! Alla faccia di ogni celebrità al mondo. E di tutti coloro che ancora li tirano fuori. Toh!

Che palle 'sti depressi che non riescono ad immaginar nulla di buono e tantomeno a costruirla! E lasciateli perdere. Quanto più solo celebri tanto meno valgono. Sono celebri, sono stati lasciati passare, perché non cambiano nulla nello stato disastroso delle cose. CAMBIAMO DNA ALLA SOCIETÀ Urge, come non mai, una conversione religiosa delle nostre società. Per religione, naturalmente, intendendo il senso proprio del termine originario "religare": mantenere le persone unite tra loro e con la realtà più ampia che le contiene fino a riunirle a quella universale. Ed in effetti parole come democrazia, repubblica, religione (si badi: religione intesa non come culti bensì come arte e scienza di pratiche unificanti gli esseri umani) hanno molto a che fare l'una con l'altra. Naturalmente se si permette loro di esprimere l'originale proprio significato. Chiariamo? Democrazia significa letteralmente "poteri del popolo". Essa si realizza tramite l'assegnazione pro tempore di tali poteri (e corrispondenti impieghi e redditi) proprio così essi mantenendosi proprietà del Popolo per questo detto Sovrano. La Democrazia è l'organizzazione unificante, solidarizzante, religiosa per eccellenza. In una società democratica (davvero tale, non solo dichiarata sbrigativamente sulle carte) ogni parte della comproprietà nazionale che non può esser goduta in contemporanea (come invece avviene per un codice od un giardino pubblico) è concessa pro tempore a partire dal pubblico impiego. Così che sìa coinvolto il maggior numero di persone per sviluppare in ognuna il senso d'appartenenza ad una comunità che così sarà compatta, partecipe, conseguentemente forte, potente. Oggi le nostre non sono ancora società democratiche e non son quindi religiose. Tanto i Paesi meno avanzati quanto quelli ritenuti tali. Ogni centralità (l'indebitamente permasto stato monarchico) si comporta essa per prima scorrettamente, oltraggiando basilari principi di civiltà e legalità. Perché non si può ridurre la res publica ad una proprietà privata d'accesso ad altri con pari diritti e requisiti. Tanto che le società, essendo tenute insieme con regole inique e scorrette da una casta globale di tiranni abusivamente mantenutisi, son ricolme di umani pieni di difetti, corrotti, insoddisfatti, scontrosi. Formiamo aggregati divisivi, pieni di conflitti, fatti di umani mal messi solo per via del malefico DNA generato dallo stato e che per ciò mal si predispongono anche verso l'esterno. Lo sfacelo che sovrasta i nostri Paesi scomparirà però all'improvviso iniziando il nucleo centrale a rispettare la democratica regola delle assunzioni pro tempore. Trasformato l'illegalmente conservatosi stato monarchico in res publica (accessibile, partecipata potenzialmente da ogni cittadino, naturalmente idoneo e preparato al ruolo), una volta terminata la truffa delle assunzioni a vita (che hanno indebitamente perpetuato burocrazia e carrierismo, impedendo democrazia e partecipazione) entreremo in una nuova era in cui, usando correttamente le parole, i fatti potranno procedere bene come mai prima. Ecco i tre passi che tutto risolvono, in Italia come in ogni altro Paese: 1) Istituiamo la Banca dei Pubblici Impieghi. 2) Dismettiamo ogni assunto a vita, ogni burocrate. 3) Ci alterniamo tra persone idonee a tempo determinato. L'assunzione a vita nell'ambito della cosa pubblica è illegale. Abusivi son coloro che se la son presa perpetuando un uso che sarebbe dovuto decadere 76 anni fa. Il nucleo della Società deve per primo rispettare la Legge e questa esige che la comproprietà nazionale appartenente al Popolo Sovrano a questo deve regolarmente, periodicamente, necessariamente ritornare. Altrimenti non è Democrazia bensì tirannide, non c'è Repubblica ma monarchia. Rispettiamo il senso delle parole. Avremo patti giusti e con essi sodalizio, fiducia e buona sorte senza fine. Danilo D'Antonio Monti del Terremoto Pacificamente, legalmente, civilmente, facciamo evolvere il nostro Paese, la UE e la Terra. La Repubblica: accessibile, dinamica, fluida, osmotica, partecipata, vissuta. Se-re-na. Viva la Banca dei Pubblici Impieghi! Dona a Danilo! L'unico al mondo che apra le porte della Repubblica agli esseri umani: in modo che si susseguano l'un l'altro idonei e controllino, migliorino, verifichino l'operato di chi li ha preceduti. Impedendo così ogni ingiustizia e potendo ognuno imparare ogni giorno qualcosa in più. Dona a Danilo! L'unico che garantisca un potere minimo ad ogni umano in Terra. Dona a Danilo! Il mondo prenderà ben altri colori che i foschi attuali. Dona a Danilo! Basta un obolo. E la Terra girerà finalmente come deve. Dona a Danilo! Mai siederà in un solo parlamento al mondo ma il mondo intero sta cambiando tutto da solo! I set new standards. Alla faccia di ogni celebrità al mondo. Tieh!

Vi consiglio anche questo 🙂

4 days ago
Terzo Millennio

👴👧 Oggi è la Festa dei Nonni!

È facile seguire la vecchia retorica dei giovani contro gli anziani per via delle loro diversità, più difficile è invece comprendere come la collaborazione tra nonni e nipoti possa portare ottimi frutti, anche e soprattutto nel mondo del lavoro.

Come ❓

👉 Leggi qui: https://terzomillennio.uil.it/blog/…

Uil Pensionati Nazionale

#festadeinonni #20ttobre #nonni
... See MoreSee Less

👴👧 Oggi è la Festa dei Nonni!

È facile seguire la vecchia retorica dei giovani contro gli anziani per via delle loro diversità, più difficile è invece comprendere come la collaborazione tra nonni e nipoti possa portare ottimi frutti, anche e soprattutto nel mondo del lavoro.  

Come ❓

👉 Leggi qui: https://terzomillennio.uil.it/blog/2-ottobre-festa-dei-nonni/

Uil Pensionati Nazionale 

#festadeinonni #20ttobre #nonni

Comment on Facebook

Democratic Transition still lacks everywhere! Every dictatorship, regime, tyranny is based on the life-long hiring of some (or on mercenaries proper) in the public apparatuses, so as to lord at will over the ousted population. Democracy, on the other hand, is based (and it cannot be otherwise) on the participation of citizens for a pre-determined period: so that when it expires, they return ordinary people and equal partners. You too ask for the Bank of Public Jobs and everything will be settled soon. What is the use of denouncing, complaining, despairing, when we can solve every problem once and for all by dismissing every hired for life, every bureaucrat careerist, in our jobs/powers? Not for a coincidence named public! From the uncritical and faithful careerist in a medieval style, we pass to the attentive and thoughtful citizen in the modern style. Nothing more will be needed to live happily. Because doesn't count so much who governs but above all who is around who governs! Democracy does not lies in the vote but in the rigorous temporariness of every public assignment and employment. Let us therefore free our holy Republics, our beloved Countries, our very lives, from those who had the shamelessness to imprison them. Every other Country in the world will follow our shining example! And never again will there be dictatorships, regimes, tyrannies. Never again will there be victims made by them. Danilo D'Antonio Eudaemony Laboratory Hurray for the Public Jobs Bank! Donate to Danilo! The only researcher, politician, activist in the world who opens to citizens the doors of their Republic: so that they succeed one another idoneous and can control, improve, verify the work of those who preceded them. Thus preventing any injustice and being able to learn each day something more. Donate to Danilo! The only who guarantees a minimum power to every human on Earth. Donate to Danilo! An obolo is enough. A coin as an act of gratitude and humility. Donate to Danilo! He will never sit in any parliament in the world but the whole world is changing by itself! By doing the job that no celebrity ever deigned to do. Donate to Danilo! The Earth will turn as it must.

Load more

Outlook Giovani

Le notizie, le tendenze e le riflessioni dei giovani, una vetrina dedicata alle nuove generazioni.
A cura di Giovane Avanti e con il contributo del Consiglio Nazionale dei Giovani

03.10.2022
30.09.2022
Progetto
Campagna
Ambassador

Agenda

Servizi UIL
Dalle Categorie
Dai Territori
Dai Social
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
17 hours ago
PierPaolo Bombardieri

Domani mattina, dalle 8, saremo ospiti di Omnibus su La7. Ci seguirete? ... See MoreSee Less

Domani mattina, dalle 8, saremo ospiti di Omnibus su La7. Ci seguirete?

Comment on Facebook

Oggi alle 17:30 purtroppo non ho potuto seguire Pierpaolo Bombardieri Segretario Generale UIL per impegni sanitari. Domani mattina ci sarò.

Io continuo a seguirla Segretario 💪. A domani mattina

salve Segretario purtroppo sarò a scuola

19 hours ago
PierPaolo Bombardieri

⚠️ Non possiamo rischiare che le risorse del PNRR vadano perse. Sono strategiche per le riforme necessarie al Paese.

🇪🇺 Pensiamo anche che si debba essere più decisi verso l’Europa.
Noi richiediamo da tempo un tetto sul prezzo del gas ed un nuovo programma Sure per dare risposte a chi ha bisogno di aiuto nella transizione sociale in corso.
🇮🇹 In Italia, invece, è necessario intervenire sul cuneo fiscale per aumentare il potere d’acquisto di lavoratori e pensionati. Le risorse o si trovano attraverso la tassa sugli extra profitti oppure sarà necessario uno scostamento di bilancio.

➡️ È necessario aprire una discussione più ampia su quale modello di Paese e di lavoro vogliamo per il futuro.
Oggi la nostra sensazione è che il lavoro sia messo in discussione come valore.

�🔵 Abbiamo idee, abbiamo proposte.
Ne discuteremo al nostro Congresso nazionale, che avrà inizio il prossimo 13 ottobre, per poi portarle ai tavoli con il Governo.
Lo abbiamo ribadito poco fa in diretta su Rainews 24.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Grande Segretario ,farai la storia !!!!

Caro Segretario Avanti così bisogna pensare a molte situazioni che nn vanno 💋

Chiaro limpido e Trasparente Grande Segretario

Sempre pronto ed attentissimo alle problematiche del Paese. Grande Segretario.!🇮🇹👏👍

Molto bene bravo

1 Vero Leader che si batte ogni giorno per Lavoratori e Pensinati . Grande!!

Grande Pierpaolo! 👏👏👏

Grande il Segretario 💙💙💙💙💙💙💙

Grande Segretario

Grande Segretario!

👏👏👏👏👏👏👏

Buona sera Segretario. Intanto l’Italia è altri 14 paesi si trovano in condizioni disastrose. Mentre Germania e anche i Paesi Bassi che, come Norvegia e Stati Uniti, che hanno aumentato i propri profitti grazie alla crisi e continuano a farne nell’indecisione degli Stati europei.Intanto noi ci troviamo con un Europa che viaggia in binari diversi e con diverse velocità. Allora che Unione Europea è??

👏👏👏👏👏

👍👍👍

👍

Avanti sempre

Grande segretario

PierPaolo Bombardieri 💙🇮🇹💙 orgoglio UIL

Bravo il nostro Leader , avanti a tutta forza . La strada l"ha tracciata.

Bravo segretario

View more comments

23 hours ago
PierPaolo Bombardieri

❗️In un sistema capitalistico che da sempre scarica i costi sociali sulle spalle dei lavoratori il ruolo del sindacato è ancora più importante di prima.
Alle funzioni ordinarie che svolgiamo attraverso contrattazione e rivendicazioni, dobbiamo essere in grado di allargare la riflessione su quali saranno gli obiettivi per i prossimi anni.

🔋 Obiettivi che non possono prescindere dal tema della transizione ecologica e climatica, oggi affrontato nella tavola rotonda durante la seconda giornata del Congresso della Uilm Nazionale.
É un cambiamento che ci riguarderà tutti e stravolgerà l’intero rapporto con il lavoro. Per questo bisogna aprire un ragionamento più ampio e noi adesso vogliamo giocare in attacco.

📢 Occorre iniziare a parlare anche di responsabilità sociale d’impresa!
Innovazione e ricerca devono essere gli strumenti di dialogo con le aziende per fare innovazione di prodotto.
Basta ragionare sempre sulla produttività del lavoro facendo pagare le ricadute su lavoratori e territori.

‼️ Quando sicurezza, salari e diritti dei lavoratori vengono ridotti non aumenta la competitività MA solo i profitti per le aziende!
... See MoreSee Less

❗️In un sistema capitalistico che da sempre scarica i costi sociali sulle spalle dei lavoratori il ruolo del sindacato è ancora più importante di prima.
Alle funzioni ordinarie che svolgiamo attraverso contrattazione e rivendicazioni, dobbiamo essere in grado di allargare la riflessione su quali saranno gli obiettivi per i prossimi anni.

🔋 Obiettivi che non possono prescindere dal tema della transizione ecologica e climatica, oggi affrontato nella tavola rotonda durante la seconda giornata del Congresso della Uilm Nazionale.
É un cambiamento che ci riguarderà tutti e stravolgerà l’intero rapporto con il lavoro. Per questo bisogna aprire un ragionamento più ampio e noi adesso vogliamo giocare in attacco.

📢 Occorre iniziare a parlare anche di responsabilità sociale d’impresa!
Innovazione e ricerca devono essere gli strumenti di dialogo con le aziende per fare innovazione di prodotto.
Basta ragionare sempre sulla produttività del lavoro facendo pagare le ricadute su lavoratori e territori.

‼️ Quando sicurezza, salari e diritti dei lavoratori vengono ridotti non aumenta la competitività MA solo i profitti per le aziende!

Comment on Facebook

Il Sindacato deve avere un "ruolo attivo" nelle scelte "politiche" per lo sviluppo del Paese, soprattutto quando queste poi riguardano il benessere e la "DIGNITÀ" delle Persone, del mondo del lavoro in generale ed il futuro dei nostri giovani! La UIL "MOTRICE" DEL TRENO RIVENDICAZIONI/PROPOSIZIONI PER COMBATTERE LE "DISUGUAGLIANZE SOCIALI"! W LA UIL 💙 💙 💙 💙 💙 💙 💙 💙 💙 💙 💙 💙

E Noi siamo già partiti, con: 1° Terzo Millennio, Agorà Virtuale; 2° Accordi sullo Smartwarking; 3° Campagna 👌 Morti sul Lavoro; 4° Rich. "Abbattere il Cuneo Fiscale; 5° Ingresso a 62 anni in PENSIONE, nella media Europea; 6° Sostegno e rivalutazione Pensioni più basse; Queste sono Proposte: Sociali, Eque, Laiche e Riformiste, in 1 Parola la UIL, IL SINDACATO DELLE "PERSONE". COERENZA E CONTENUTI, QUESTO È IL NOSTRO STILE. PierPaolo Bombardieri & Domenico Proietti

Sei grande grandeeee

Colto, Concreto, Realista, Sempre Disponibile all' ascolto delle Persone e al Confronto .

Questi sono i temi da affrontare!

Incontrovertibile. Bravo Segretario 👏 👏 👏

🤝

BUON GIORNO SEGRETARIO SI MATERIALIZZA LA NON AFFIDABILITÀ DI CHI NON HA SPESSORE POLITICO SI CONCRETIZZA IL VERO FINE DI QUESTO CONFLITTO VOLUTO DA AMERICANI INGLESI CANADESI ORCHESTRATO DAL PRESIDENTE ZELENSKY ISTRUITO E TOTALMENTEA GLI ORDINI DI JOE BIDEN È IL FURTO DI TERRE QUELLE DELL'UCRAINA MA ANCHE QUELLE DELLA FEDERAZIONE RUSSA MA ANCHE IL TENTATIVO DI DEFENESTRARE IL PRESIDENTE LUCASCHEKO CON MOTI RIVOLUZIONARI E IL TENTATIVO DI UCCIDERLO CON TUTTA LA FAMIGLIA OGGI FEDELISSIMO ALLEATO DI VLADIMIR PUTIN RUBARE TERRE COME NEL MAR DI GIAPPONE GIÀ IL DEFUNTO PRIMO MINISTRO GIAPPONESE AVEVA CHIESTO A VLADIMIR PUTIN LE QUATTRO ISOLE PERSE DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE NEL MERITO DELLE TRATTATIVE IL PRESIDENTE RUSSO HA POSTO DUE CONDIZIONI LA RESITUZIONE DEI 400 TONNELLATE DI ORO TRASFERITE NELLE BANCHE GIAPPONESE POCO PRIMA DEL TRAPASSO POLITICO DEI ZAR ALLE REPUBBLICHE SOVIETICHE ORO CHE SERVIVA ALL'IMPERO RUSSO PER FAR FRONTE ALLE SPESE CIVILI E MILITARE DI CUI SI SONO PERSE LE TRACCIE SECONDO CHE LE ISOLE IN NESSUN MODO PREVIA LA IMMEDIATA PERDITA DI BASI MILITARI ESSE NIPPONICHE AMERICANE OPPURE DELLA NATO TRE ANNI FA LE TRATTATIVE SI SONO INTERROTTE POI L'ATTENTATO E MORTE DEL EXPRESIDENTE E PROBABILE FUTURO PRESIDENTE NIPPONICO LUNGA MANO AMERICANA CON SERVIZII DEVIATI NIPPONICI CHE NON VEDEVANO DI BUON GRADO IL RISPETTO DEI DUE PUNTI DEL PRESIDENTE VLADIMIR PUTIN ECCO PERCHÉ È MORTO IL PRESIDENTE NIPPONICO CHE AVEVA STRAPPATO UN OTTIMO ACCORDO NON DOVEVANO ESSERE PAGATI GLI INTERESSI MATURATI MA LE SOMME MATURATE INGENTI DOVEVANO ESSERE USATE PER CREARE LE CITTA I SERVIZI SCUOLE OSPEDALI AEROPORTI PER LA NUOVA POPOLAZIONE MULTIETNICA NIPPORUSSA UN ACCORDO E 400 TONNELLATE DI ORO AI RUSSI E QUATTRO ISOLE OGGI È DOMANI RESTERANNO RUSSE NON POTEVA MAI ESSERE RAGGIUNTO CON GLI AMERICANI CHE OSTEGGIAVANO L'EGEMONIA ECONOMICA RUSSA

View more comments

📌 Oggi pomeriggio, alle 17:30, saremo ospiti di RaiNews24.
Vi aspettiamo!
... See MoreSee Less

📌 Oggi pomeriggio, alle 17:30, saremo ospiti di RaiNews24.
Vi aspettiamo!

Comment on Facebook

Sei bravissimo Segretario vi ammiro di ciò che fate per noi cittadini. Un abbraccio e buona notte serena

Grande Segretario🔝🔝🔝

Ci sarò come sempre

Presente!

➡️ C'è la necessità di affrontare la sfida della transizione ecologica in un nuovo scenario con equilibri geopolitici cambiati. Dobbiamo, allora, interrogarci su quale modello di futuro vogliamo per il nostro Paese ma bisogna essere consapevoli di un fatto: senza transizione sociale non potrà esserci nessuna transizione ecologica

🗓️ Oggi, a partire dalle ore 11.00, ne parliamo durante la tavola rotonda "Transizione ecocologica. Rischi o opportunità?" in occasione della seconda giornata del Congresso della Uilm Nazionale.
... See MoreSee Less

➡️ Cè la necessità di affrontare la sfida della transizione ecologica in un nuovo scenario con equilibri geopolitici cambiati. Dobbiamo, allora, interrogarci su quale modello di futuro vogliamo per il nostro Paese ma bisogna essere consapevoli di un fatto: senza transizione sociale non potrà esserci nessuna transizione ecologica

🗓️ Oggi, a partire dalle ore 11.00, ne parliamo durante la tavola rotonda Transizione ecocologica. Rischi o opportunità? in occasione della seconda giornata del Congresso della Uilm Nazionale.

Comment on Facebook

Uilm RIETI presente 💪

LA TAVOLA ROTONDA SARÀ IN SMARTPHONE ON-LINE

Vi seguirò come ieri👍...per cercare di capire meglio

2 days ago
PierPaolo Bombardieri

📍 Il nostro percorso congressuale prosegue a Roma. Oggi al Congresso della Uilm Nazionale.
Insieme abbiamo sempre lavorato con un obiettivo più grande: il meglio per la nostra Organizzazione. Grazie!�

🔵 Fermi nella nostra umiltà abbiamo sempre un po’ l’ambizione di guardare avanti, al futuro del Paese.�Lo facciamo da sindacato confederale, da persone serie che non cambiano idea quando cambiano i partiti.
Ogni tanto qualcuno pretende di darci lezioni. Noi però ricordiamo che alle nostre elezioni votano sempre l’80/90% degli aventi diritto.

❗️ Nell’ultimo periodo abbiamo riportato al Governo quelle che per noi sono le due grandi problemi da affrontare subito: l’inflazione al 7% e il costo dell’energia.
Siamo però stanchi di bonus e mancette elettorali. Vogliamo risorse adeguate e interventi strutturali sul lavoro a sostegno di lavoratrici e lavoratori.

👉 Chiariamo un punto. Non siamo contrari quando vengono dati soldi alle aziende.
Ci piace ricordare le parole di Bruno Buozzi che diceva che se non c’è l’impresa, non c’è il lavoro. Ma le risorse, come i 170miliardi di aiuti dati durante la pandemia, non possono essere date indistintamente a tutte le aziende, anche a quelle che licenziano, delocalizzano o non rispettano lavoratrici e lavoratori.

❌ Non siamo più disposti ad accettare di parlare solo di lavoro quando si devono trovare soluzioni. Iniziamo a parlare anche delle scelte di politiche industriali da parte delle aziende.
E al Presidente Bonomi che ci dice di essere contrario ai prepensionamenti vogliamo ricordare una cosa. Caro Presidente, i prepensionamenti sono stati usati quando le vostre fabbriche hanno chiuso i cancelli, non quando c’erano situazioni che riguardavano i lavoratori!

📢 Bisogna alzare la voce anche in Europa perché alcune delle scelte che registriamo nel nostro Paese sono figlie e frutto di decisioni europee.
È necessario anzitutto un controllo dei prezzi del gas e dell’energia. Poi bisogna colpire chi fa speculazioni.
Chiediamo a gran voce anche un nuovo programma Sure fatto con i bond europei per affrontare questo periodo di transizione sociale senza ulteriori drammi.

🔵 A queste battaglie aggiungiamo quelle che sono nel nostro DNA.
Il rispetto della vita e della dignità del lavoro. La lotta al lavoro precario che priva soprattutto i nostri figli di speranze e futuro.
Continueremo ad alzare la voce per rinnovare i contratti scaduti. Siamo anche pronti a discutere sul salario minimo che deve corrispondere ai minimi contrattuali dei CCNL maggiormente rappresentativi.
La lotta contro l’evasione fiscale rivedendo che siamo contrari a qualsiasi tipo di condono perché noi rappresentiamo chi le tasse le ha sempre pagate.

➡️ E ancora. Rivendichiamo una pensione di garanzia per i nostri giovani e il riconoscimento del lavoro di cura delle donne ai fini pensionistici.
Anche parlando di welfare le nostre richieste sono chiare: chiediamo una flessibilità in uscita a partire da 62 anni perché i lavori non sono tutti uguali. Chi lavora in un ufficio non può essere messo sullo stesso piano di chi lavora in un’acciaieria. Non c’è lo stesso livello di usura!

🎯 Ecco perché adesso dobbiamo giocare d’attacco.
Parliamo di competitività avanzando la richiesta di ridurre l’orario di lavoro a parità di trattamento economico. Parliamo di quanto le aziende investono in innovazione, di quanto investono sui territori. Bisogna discutere di responsabilità sociale delle aziende ora!

💪 Abbiamo un percorso lungo dinnanzi a noi ma dobbiamo con coraggio porre il tema delle disuguaglianze.
Questo è un paese che ha bisogno di #piùdirittimenodisuguaglianze.
Facciamolo anche con nuovi strumenti come Terzo Millennio.
Facciamolo guardando in modo più ampio ai diritti di cittadinanza, spesso non riconosciuti perché non si è messi in condizioni di poter esercitare il proprio diritto di cittadinanza.
Facciamolo fermi nei nostri principi di umanità e solidarietà.
Noi dobbiamo determinare un sindacato delle persone in grado di dare risposte nel presente e di costruire un futuro migliore per noi e per i nostri figli.
Insieme ce la faremo.
... See MoreSee Less

📍 Il nostro percorso congressuale prosegue a Roma. Oggi al Congresso della Uilm Nazionale.
Insieme abbiamo sempre lavorato con un obiettivo più grande: il meglio per la nostra Organizzazione. Grazie!�

🔵 Fermi nella nostra umiltà abbiamo sempre un po’ l’ambizione di guardare avanti, al futuro del Paese.�Lo facciamo da sindacato confederale, da persone serie che non cambiano idea quando cambiano i partiti.
Ogni tanto qualcuno pretende di darci lezioni. Noi però ricordiamo che alle nostre elezioni votano sempre l’80/90% degli aventi diritto.

❗️ Nell’ultimo periodo abbiamo riportato al Governo quelle che per noi sono le due grandi problemi da affrontare subito: l’inflazione al 7% e il costo dell’energia.
Siamo però stanchi di bonus e mancette elettorali. Vogliamo risorse adeguate e interventi strutturali sul lavoro a sostegno di lavoratrici e lavoratori.

👉 Chiariamo un punto. Non siamo contrari quando vengono dati soldi alle aziende.
Ci piace ricordare le parole di Bruno Buozzi che diceva che se non c’è l’impresa, non c’è il lavoro. Ma le risorse, come i 170miliardi di aiuti dati durante la pandemia, non possono essere date indistintamente a tutte le aziende, anche a quelle che licenziano, delocalizzano o non rispettano lavoratrici e lavoratori.

❌ Non siamo più disposti ad accettare di parlare solo di lavoro quando si devono trovare soluzioni. Iniziamo a parlare anche delle scelte di politiche industriali da parte delle aziende.
E al Presidente Bonomi che ci dice di essere contrario ai prepensionamenti vogliamo ricordare una cosa. Caro Presidente, i prepensionamenti sono stati usati quando le vostre fabbriche hanno chiuso i cancelli, non quando c’erano situazioni che riguardavano i lavoratori!

📢 Bisogna alzare la voce anche in Europa perché alcune delle scelte che registriamo nel nostro Paese sono figlie e frutto di decisioni europee.
È necessario anzitutto un controllo dei prezzi del gas e dell’energia. Poi bisogna colpire chi fa speculazioni.
Chiediamo a gran voce anche un nuovo programma Sure fatto con i bond europei per affrontare questo periodo di transizione sociale senza ulteriori drammi.

🔵 A queste battaglie aggiungiamo quelle che sono nel nostro DNA.
Il rispetto della vita e della dignità del lavoro. La lotta al lavoro precario che priva soprattutto i nostri figli di speranze e futuro.
Continueremo ad alzare la voce per rinnovare i contratti scaduti. Siamo anche pronti a discutere sul salario minimo che deve corrispondere ai minimi contrattuali dei CCNL maggiormente rappresentativi.
La lotta contro l’evasione fiscale rivedendo che siamo contrari a qualsiasi tipo di condono perché noi rappresentiamo chi le tasse le ha sempre pagate.

➡️ E ancora. Rivendichiamo una pensione di garanzia per i nostri giovani e il riconoscimento del lavoro di cura delle donne ai fini pensionistici.
Anche parlando di welfare le nostre richieste sono chiare: chiediamo una flessibilità in uscita a partire da 62 anni perché i lavori non sono tutti uguali. Chi lavora in un ufficio non può essere messo sullo stesso piano di chi lavora in un’acciaieria. Non c’è lo stesso livello di usura!

🎯 Ecco perché adesso dobbiamo giocare d’attacco.
Parliamo di competitività avanzando la richiesta di ridurre l’orario di lavoro a parità di trattamento economico. Parliamo di quanto le aziende investono in innovazione, di quanto investono sui territori. Bisogna discutere di responsabilità sociale delle aziende ora!

💪 Abbiamo un percorso lungo dinnanzi a noi ma dobbiamo con coraggio porre il tema delle disuguaglianze.
Questo è un paese che ha bisogno di #piùdirittimenodisuguaglianze.
Facciamolo anche con nuovi strumenti come Terzo Millennio.
Facciamolo guardando in modo più ampio ai diritti di cittadinanza, spesso non riconosciuti perché non si è messi in condizioni di poter esercitare il proprio diritto di cittadinanza.
Facciamolo fermi nei nostri principi di umanità e solidarietà.
Noi dobbiamo determinare un sindacato delle persone in grado di dare risposte nel presente e di costruire un futuro migliore per noi e per i nostri figli.
Insieme ce la faremo.

Comment on Facebook

Grande intervento Segretario Un altro grande intervento quello di Luca Visentini. Bello l'apertura a cura di R.Palombella. Vi ho seguito con grande interesse da casa. 👏👏👏

GRANDE Segretario! Ascoltarlo è veramente un piacere

Sei un grande Pier Palo, e sono certo che continuerai con serietà nel tuo impegno sindacale! Saluti, da Gaetano Fazio 😄

Grade Segretario...complimenti 👏 👏 👏

GIUSTO !

👏👏👏🤝

Diciamo anche che se "non ci sono i lavoratori la impresa non esiste". Esiste la impresa organizzata con *il lavoro umano* che va *contrattato e partecipato* .

Sei proprio bravo

Un Discorso INDIMENTICABILE!!!! Manco Mattarella a fine anno riesce a fare un Discorso di chiusura così Coinvolgente….pur avendo 364 giorni per prepararlo 🥲🥲🥲. Grande SEGRETARIO 🔝🔝🔝

BUON LAVORO SEGRETARIO

Sono sette anni che attendo il rinnovo del contratto con stipendi bassi e solo adesso Ve ne accorgete

Complimenti per la tua relazione completa

View more comments

📌 Questa sera, alle ore 20.00, siamo sul Tg1 con un’intervista al nostro Segretario generale. Non mancate! ... See MoreSee Less

📌 Questa sera, alle ore 20.00, siamo sul Tg1 con un’intervista al nostro Segretario generale. Non mancate!

Comment on Facebook

Avanti così

Presente anche io

Presente

Presente

io canale 5 non lo vedo... fatta rccrzione

💙

👍

👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

Pierpaolo i #Navigator attendono!

Grande

Spero che i #precari siano in testa all’agenda. I contratti scadono adesso. #anpalservizi #navigator

👍

Ok sempre presente

Io ci sarò

View more comments

2 days ago
PierPaolo Bombardieri

📢 Dialogo sociale e confronto sono strumenti indispensabili per affrontare i momenti di crisi ma c’è un altro problema di fondo: ci sono lavoratrici e lavoratori che pagano sulla propria pelle la mancanza di scelte da parte della politica.

�💢 Come i lavoratori dell’Ilva, un caso vergognoso!�Si è scelto di pensare al profitto senza tenere conto delle ricadute su persone e territori ma così non può esserci alcuna transizione energetica.

⚠️ Intorno a noi vediamo lavoro precario, mal pagato e più di 1200 persone che perdono la vita ogni anno sul lavoro.
Non dobbiamo dimenticare la dignità del lavoro. Chiediamo di ripartire da qui.�Servono risposte immediate!

Ne abbiamo parlato poco fa negli studi di Tg1 Mattina.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

la cosa più bella difendere e proporre. siamo la UIL💪💪💪

Non c è dignità senza lavoro... Segretario, le Sue proposte e i suoi programmi sono eccellenti..Lei è la voce di tutti gli italiani..buon lavoro sempre 💪💪

Dignità ed equità non possono più aspettare, il lavoro e i lavoratori dovranno essere protagonisti nel cambio passo di questo Paese.

Buongiorno a tutti 🌹

Grande il nostro Segretario!

Taranto con i suoi lavoratori merita rispetto da troppo tempo

Ben detto!

È sempre un piacere sentire le sue parole 💙

Giusto i lavori non sono tutti uguali,in alcuni settori non ti vogliono quando invecchi

Grande come sempre presidente

Buongiorno a tt

GRANDE Segretario 💙

Grandissimo segretario PierPaolo Bombardieri 👏👏👏

Pierpaolo Bombardieri un segretario inossidabile conviene dargli ascolto

Grande Segretario. Sempre esaustivo e preciso nelle risposte, con la calma e tranquillità che da sempre Ti contraddistingue. Un FARO

Rimettere l’uomo al centro delle politiche del lavoro

Mi rincuora ascoltarti. Dal nostro Congresso si faccia partire una proposta UIL per CAMBIARE la politica italiana e soprattutto UOMINI DONNE GIOVANI ED ANZIANI. NECESSE EST!

Con te,Segretario, la U.I.L. ha fatto un salto epocale di merito e di metodo...il prossimo Congresso di Bologna , ne sono piu che certo, ti rinnovera' questo prestigioso incarico....tanti Auguri....

Le morti bianche raggiungono ormai cifre insostenibili, va seriamente affrontato il problema delle verifiche

Lavori usuranti devono essere riconosciuti adeguatamente per il pensionamento

Lo stabilimento ex ilva non e’ un problema solo di Taranto, i costi ricadono sui cittadini

È necessario il lavoro, contributivo e dignità del lavoro.

Che fortuna avere te, Giuliano e tutte e tutti gli altri dirigenti UIL Tenete duro noi vecchi siamo con voi pronti a dare una mano Sisem

Grande

Sempre sul pezzo....questo è il sindacato che vogliono i lavoratori

View more comments

📺 Domani siamo su Tg1 Mattina. Ci vediamo alle 7.25 su Rai 1.
Non mancate!
... See MoreSee Less

📺 Domani siamo su Tg1 Mattina. Ci vediamo alle 7.25 su Rai 1.
Non mancate!

Comment on Facebook

A domani. L'ascolto sempre molto volentieri 🌹

Ho visto quella di questa mattina su Tgcom24 alle 10:30. È sempre piacevole sentirti. Domani metto la sveglia.

Ok

Ti ho seguito di Rai 1. Chiaro, lucido e convincente, come sempre!!! Anche il segretariO della UILM è stato molto bravo. 👍🙂

Con Pierpaolo la UIL ha finalmente ripreso quella immagine a lungo sottotono. Buon lavoro Segretario.

Non possiamo permetterci ne flatax ne prepensionamento, queste sarà una domanda che ti faranno detta da Bonomi presidente di confindustria, non mi esprimo quello che penso ma qualche sua Industria che rappresenta in questi mesi ha quintiplicatate le Entrate/profitti. È da tanto tempo che diciamo una tassa extra profitti ma la politica è Sorda buona serata Segretario a domani mattina

Sarò presente

Tranquillo come sempre staro li ad ascoltarti...

Ok

BUONGIORNO SEGRETARIO GENERALE ASCOLTEREMO CON ATTENZIONE SICURAMENTE CARO PIERPAOLO AVRAI DA SPIEGARE CHE È CAMBIATO TUTTO DAI 15 PUNTI DEL PIL DOPO COVID-19AL SEGNO MENO AI 100 MILIARDI CHE I CONCESSIONARI PARI ALLO 5%DELLA SPECULAZIONE ENERGETICO FRA POCO SARANNO DODICI MESI (UNA ROVINA DRAGHI) INVANO CARO SEGRETARIO TI SEI CONSUMATO A DIRLO,OGGI LA PERDITA È PARI A 15000 MILIARDI DI EURO INVECE LA PERDITA IN BORSA DEI TITOLI È PARI A 10000 MILIARDI DI EURO LE BANCHE IN LOBBY DOPO AVER AVUTO I FRUTTI DEI CITTADINI ITALIANI VIVIAMO PER AVER ACCESSO AL CREDITO BANCARIO AL REFERENZIALISMO E LA FORBICE NORD E SUD PUÒ ACCENTUARSI IL CENTRO ITALIA VIVACCHIERA' CERTO LA SIGNORA MELONI DOVRÀ ATTENZIONARE I GRUPPI INDUSTRIALI ALIMENTARI, BANCARI,ASSICURATIVI CON LA PERDITA AZIONARIA IN DIECI MESI SONO APPETIBILI SI DOVRÀ LAVORARE PER COLLOCARE STRUMENTI PER METTERLI AL RIPARO DAGLI SQUALI AMERICANI E CANADESI GLI INGLESI SONO SPARITI PER I PROBLEMI IN PATRIA AVRÀ DA LAVORARE LA SIGNORA MELONI IN ITALIA E IN EUROPA IL LAVORA E I COMPITO PIÙ DELICATO E METTERE A DISTANZA JOE BIDEN DOVRÀ GUARDARSIDAI SORRISI E LE COLTELLATE ALLE SPALLE DEL NOSTRO ALLEATO AMERICANO COSA DIVERSA DELL'IGNORANZA DELLA PRESIDENTE INGLESE DUE IN STORIA TRE IN GEOGRAFIA ECONOMIA QUATTRO SARÀ CAOS IN INGHILTERRA MA LA SIGNORA INGLESE È PERICOLOSA PER LE SUE DECISIONI ESTEMPORANEEPER IL RESTO SE LA POLITICA DELLA SIGNORA MELONI ATTINGERA'ALLE RADICI SPINGERÀ PER LE INDUSTRIE INFRASTRUTTURE,LE SCUOLE,UNIVERSITÀ RICERCA,E DARÀ VELOCITA ALLE COSTRUZIONI CASE E STRUTTURE IL SUD PAGHERA CON IL TAGLIO DI VENTI MILIARDI DAL PNRR DECURTATI A 40 MILIARDI INVECE DEI 60 MILIARDI DI EURO AL SUD I SUE ANNI PERDEREMO DAI 400/700 MILA POSTI DI LAVORO

In collegamento anche da Taranto con Acciaierie d'Italia

Io invece aspetto di vederla 💋

presente !

CARO SEGRETARIO GENERALE MI SCUSO SE INVIO UNA NOTA OGGI POMERIGGIO LE NOTIZIE DEL CONFLITTO UCRAINA RUSSIA PER IL SABOTAGGIO DI STREAM UNO E DUE NON PROSPETTA NIENTE DI BUONO POICHÉ SE SI PROTRARRÀ FINO LA FINE DELL'ANNO ALL'ITALIA COSTERÀ CIRCA VENTICINQUEMILA MILIARDI SEMBRA UNA CIFRA ASSURDA MA 15000 MILA SARA LA PERDITA AZIONARIA 5000 MILA È IL COSTO PERDITA DELLE FAMIGLIE ITALIANE (2000/3000MANCATO GETTITO AL RISPARMIO MA IN MODO INVERSO DI SPESA) 5000 MILA MILIARDI È LA PERDITA DEL NOSTRO POTERE D'ACQUISTO DEL PRODOTTO ITALIANO CERTOSINO QUINDI 50000 POSTI DI LAVORO PERSI ISCRITTI AL COLLOCAMENTO DOBBIAMO ESSERE ACCORTI E IL GOVERNO DOVRÀ ESEGUIRE UNA POKITICA DI CONSERVAZIONE COME BENI NAZIONALI DA NON PERDERE FAVORENDO IL MERCATO INTERNAZIONALE BUON LAVORO

Sempre presente

Sei mancato nei tuoi appuntamenti...

Noi possiamo partecipare o è solo un proclama? Che senso ha non mancare se poi si deve solo ascoltare? Se neppure in questa sede ai risponde.

View more comments

3 days ago
PierPaolo Bombardieri

🤝 Per noi il dialogo sociale resta lo strumento fondamentale per portare avanti un confronto. Poi però dovranno seguire i fatti.
Le nostre proposte restano le stesse presentate nelle piattaforme unitarie: lavoro, riforma fiscale e welfare.

📢 La situazione di lavoratrici, lavoratori, e pensionati, il costo della vita molto alto e la perdita del potere reale d’acquisto sono situazioni che richiedono interventi mirati.
Ricordiamo che l’inflazione non colpisce tutti allo stesso modo. È importante dare sostegno alle fasce più deboli della popolazione.
Ma basta bonus, servono interventi strutturali.

‼️Noi insistiamo, anche rivolgendoci al nostro commissario europeo Gentiloni, sulla necessità di un nuovo programma Sure. In Italia, invece, bisogna applicare l’extra tassa sui profitti di tutte le multinazionali, non solamente quelle energetiche.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

SEGRETARIO SEMPRE SUL PEZZO LE PERSONE VOGLIONO EQUILIBRIO E GIUSTIZIA BASTA DISEGUAGLIANZE COSÌ SPROPOSITATE.

Sto quardando il video grande presidente .

GRANDE Segretario 💙

Sempre interventi di grande livello e di contenuti

Non bisogna considerare per i lavoro isuranti solo i turnisti...le.professioni sanitarie sono tutte usuranti nell aspetto totale.psico fisico

Chiedere anche che i parlamentari si riducano gli emolumenti in un momento drammatico. Sarebbe un atto fondamentale per riportare la gente a ricredere nella Politica.

Sempre presente.!👏👏👍

Basta con i bonus!

Bravoooo chi delocalizzazione non può percepire sgravi fiscali in Italia

Sempre grande , sempre preciso ed esaustivo

Sei il nostro orgoglio segretario, un nostro compaesano.

Bravo presidente uscita a62anni

salario minimo !!!!!!parole parole come sempre giusto

Bene bene

Sei una persona preparata e posata! Sei un grande!

.💪💪💪

👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

💪

👍🏻

Avanti così segretario sopratutto sui lavori gravosi…. Nel settore delle costruzioni troppe persone non possono godere un minimo di serenità… è nostro dovere cercare di raggiungere conquiste maggiori in questo senso 😉👍🏻💪🏻

Grande Segretario oltre a quanto giustamente affermato bisogna intervenire anche con la riforma del sistema fiscale che grava quasi totalmente su i lavoratori dipendenti incominciando dell'Iva. Basterebbe già consentire a noi lavoratori dipendenti di poter detrarre totalmente tutte le imposte e tasse che paghiamo oltre a poter detrarre diversi costi base per vivere.

Ha sempre le idee chiarissime senza preclusioni nei confronti del nuovo Governo. Le valutazioni si vedono dai fatti e non dalle dichiarazioni dei partiti. Grande Pierpaolo Bombardieri. Carissimi amici sosteniamolo sempre perché è un unicum.

Grande segretario, anche nel ricordare, la speculazione diffusa nel cambio lira euro anche da parte di società partecipate dalle Amministrazioni pubbliche… restituire dignità a redditi da lavoro e da pensione è il nostro mantra e la nostra azione … avanti così!

Bravo Segretario generale continua a parlare per queste tasse al governo perché non si può andare avanti troppe chiacchiere il governo, promettono mari e monti ma i Fatti non si vedono, buon lavoro a lei Segretario . Grazie per quello che fate per noi tutti. Buona serata.

.....pensioni....uscita a partire da 62 anni...pk usuranti e donne ma arrivare anche a delle opzioni a lavoratori ormai stanchi a partire dai 63/64 anni....la Tridico costa poco....e basta con le quote.....forza Segretario Lei è una persona onesta e capace....crediamo in Lei.

View more comments

Load more
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

🎯 Aumentare i salari. Tassare i profitti!
I lavoratori sono le vittime di questa crisi, con salari in calo e prezzi dei beni di uso quotidiano in aumento. Questa situazione aumenta le disuguaglianze esistenti penalizzando lavoratori a basso reddito e persone vulnerabili.

💪🏻 Oggi ETUC insieme ai sindacati europei, è a Strasburgo davanti il Parlamento Europeo per chiedere soluzioni rapide e concrete.
I datori di lavoro, i governi e l'UE hanno la responsabilità di adottare misure urgenti per affrontare la crisi
del costo della vita.

I lavoratori e i loro sindacati in tutta Europa chiedono un piano in sei punti:
➡️ Aumentare i salari anche attraverso la valorizzazione della contrattazione collettiva;
➡️ Pagamenti mirati per le persone che lottano per pagare le bollette energetiche, affitto e cibo;
➡️ Inserire un tetto ai prezzi ed inserire una tassa sugli extraprofitti delle aziende energetiche e di altre società;
➡️ Introdurre misure come lo SURE a livello nazionale ed europeo di sostegno anti-crisi per tutelare i redditi e i
posti di lavoro;
➡️ Riformare il funzionamento del mercato dell'energia dell'UE;
➡️ Sostenere il dialogo sociale per attuare le giuste misure anti-crisi.Nous étions nombreux à manifester devant le @europeanparliament aujourd'hui à #Strasbourg pour demander des solutions rapides et concrètes à la crise du coût de la vie
#TaxProfitsRaisePay
#CostOfLivingCrisis
... See MoreSee Less

🎯 Aumentare i salari. Tassare i profitti!
I lavoratori sono le vittime di questa crisi, con salari in calo e prezzi dei beni di uso quotidiano in aumento. Questa situazione aumenta le disuguaglianze esistenti penalizzando lavoratori a basso reddito e persone vulnerabili.

💪🏻 Oggi ETUC  insieme ai sindacati europei, è a Strasburgo davanti il Parlamento Europeo per chiedere soluzioni rapide e concrete.
I datori di lavoro, i governi e lUE hanno la responsabilità di adottare misure urgenti per affrontare la crisi
del costo della vita.

I lavoratori e i loro sindacati in tutta Europa chiedono un piano in sei punti:
➡️ Aumentare i salari anche attraverso la valorizzazione della contrattazione collettiva;
➡️ Pagamenti mirati per le persone che lottano per pagare le bollette energetiche, affitto e cibo;
➡️ Inserire un tetto ai prezzi ed inserire una tassa sugli extraprofitti delle aziende energetiche e di altre società;
➡️ Introdurre misure come lo SURE a livello nazionale ed europeo di sostegno anti-crisi per tutelare i redditi e i
posti di lavoro;
➡️ Riformare il funzionamento del mercato dellenergia dellUE;
➡️ Sostenere il dialogo sociale per attuare le giuste misure anti-crisi.

Comment on Facebook

Insegnate a rispettare i valori della Resistenza ai lavoratori o sarete travolti dalla vostra burocrazia

❌ Sono due le tragedie sul lavoro che segnano la giornata di oggi.
A Nuoro un lavoratore di 54 anni perde la vita schiacciato da un furgone. A Rivoli, invece, a causa del crollo di un ponteggio rimangono coinvolgi 4 lavoratori, un morto e 3 feriti.

‼️Quante vite ancora dovranno andare perse prima che si fermi questa strage?

Quando politica e istituzioni decideranno di intervenire?

👌Sono oltre 1200 morti sul lavoro ogni anno.
C’è troppa indifferenza, troppa assuefazioni.
Bisogna fermare la strage sul lavoro, subito!

#ZeroMortiSulLavoro
... See MoreSee Less

❌ Sono due le tragedie sul lavoro che segnano la giornata di oggi.
A Nuoro un lavoratore di 54 anni perde la vita schiacciato da un furgone. A Rivoli, invece, a causa del crollo di un ponteggio rimangono coinvolgi 4 lavoratori, un morto e 3 feriti.

‼️Quante vite ancora dovranno andare perse prima che si fermi questa strage?

Quando politica e istituzioni decideranno di intervenire?

👌Sono oltre 1200 morti sul lavoro ogni anno.
C’è troppa indifferenza, troppa assuefazioni.
Bisogna fermare la strage sul lavoro, subito!

#ZeroMortiSulLavoro

👍🏻 Positiva l’approvazione in via definitiva della Direttiva sui salari minimi adeguati in Europa da parte del Consiglio dell’Unione Europea.
È un passo in avanti fondamentale e un segnale importante e coerente in un momento in cui è quanto mai necessario porre al centro dell’attenzione la questione della povertà, anche nell’ambito del lavoro; un tema reso ancora più cruciale dalla crisi che stiamo vivendo e con una generale riduzione del potere di acquisto per le famiglie.

📌 Per contrastare la congiuntura economica sfavorevole, è ora necessario mettere in campo il massimo impegno per migliorare l’efficacia della contrattazione, nazionale e di secondo livello, e per aumentare salari e retribuzioni complessive.
(CGIL CISL UIL) 👉🏻
... See MoreSee Less

👍🏻 Positiva l’approvazione in via definitiva della Direttiva sui salari minimi adeguati in Europa da parte del Consiglio dell’Unione Europea. 
È un passo in avanti fondamentale e un segnale importante e coerente in un momento in cui è quanto mai necessario porre al centro dell’attenzione la questione della povertà, anche nell’ambito del lavoro; un tema reso ancora più cruciale dalla crisi che stiamo vivendo e con una generale riduzione del potere di acquisto per le famiglie.  

📌 Per contrastare la congiuntura economica sfavorevole, è ora necessario mettere in campo il massimo impegno per migliorare l’efficacia della contrattazione, nazionale e di secondo livello, e per aumentare salari e retribuzioni complessive.
(CGIL CISL UIL) 👉🏻 https://tinyurl.com/Direttiva-Salario-Minimo

Comment on Facebook

Ma quale salario minimo? Di questo passo a Dicembre sarà salario zero.

La Meloni non ne vuole sentire

💢 Cordoglio e vicinanza alla famiglia del giovane rider morto lo scorso venerdì a Firenze.
Una tragedia che DOVEVA essere evitata.

➡️ Salute e sicurezza sul lavoro, dignità e contrattualizzazione del lavoro, non possono essere considerati dei privilegi.
Non basta parlare dei rider, servono fatti.
Senza regole e diritti non può essere considerato lavoro!


📢 Serve un confronto serio: le aziende aprano gli occhi.

(Comunicato unitario CGIL, CISL, UIL)
👉
... See MoreSee Less

💢 Cordoglio e vicinanza alla famiglia del giovane rider morto lo scorso venerdì a Firenze.
Una tragedia che DOVEVA essere evitata.

➡️ Salute e sicurezza sul lavoro, dignità e contrattualizzazione del lavoro, non possono essere considerati dei privilegi.
Non basta parlare dei rider, servono fatti.
Senza regole e diritti non può essere considerato lavoro!


📢 Serve un confronto serio: le aziende aprano gli occhi.

(Comunicato unitario CGIL, CISL, UIL)
👉 https://bit.ly/ZeroMorti-Rider

Comment on Facebook

Mi unisco alle giuste condoglianze per un giovane che lavorando ha trovato la morte. Da tempo la UIL ha iniziato la campagna "0 morti sul lavoro", a me sembra una voce nel deserto, credo non basti più per fermare questo stillicidio

finché UIL scriverà sul facebook ma non andrà sul concreto, non si risolverà mai niente.. solo gargarismi con la bocca vuota

🏠 Cerchi un modo per proteggere la tua casa e chi la vive?

Grazie alla convenzione con Verisure hai diritto ad uno sconto del 50% sul sistema d’allarme. Per te in omaggio anche la telecamera in Full HD.
💪 Ecco un’altra ragione in più per unirti a noi!
... See MoreSee Less

🏠 Cerchi un modo per proteggere la tua casa e chi la vive?

Grazie alla convenzione con Verisure hai diritto ad uno sconto del 50% sul sistema d’allarme. Per te in omaggio anche la telecamera in Full HD.
💪 Ecco un’altra ragione in più per unirti a noi!

Comment on Facebook

Mi sa che lo fanno il 50 anche senza tessera o sbaglio?

‼️ È necessario aumentare un’occupazione che, purtroppo, è a tempo determinato, precaria, poco pagata ed insicura.

➡️ Sul caro energia, serve un tetto al prezzo del gas e un nuovo programma Sure in Europa per dare risposte a chi oggi rimane indietro.
Servono poi risposte immediate per recuperare potere d’acquisto di salari e pensioni, interventi sul cuneo fiscale, soldi a pensionati e azioni contro chi fa speculazioni.

Questa sera, ospiti del Tg5, abbiamo ribadito i nostri temi in attesa di un confronto con il Governo che si insedierà.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Vedere dirigenti apicali di alcune UIL provinciali far votare il centro destra è veramente penoso

❌ Incomprensibile la mancanza della Relazione sull'economia sommersa e l'evasione fiscale e contributiva e il relativo Rapporto tra gli allegati della Nota di aggiornamento al Def.

➡️ La Relazione è strumento di trasparenza e di responsabilità, indicatore di efficacia delle norme che, nel tempo, hanno provato a porre un rimedio alla grave anomalia del sistema tributario del nostro Paese, costituita da un livello di evasione fiscale non paragonabile a quello di nessun altro Paese sviluppato.
Chiediamo che si proceda alla pubblicazione nelle prossime ore.
(CGIL CISL UIL) 👉🏻
... See MoreSee Less

❌ Incomprensibile la mancanza della Relazione sulleconomia sommersa e levasione fiscale e contributiva e il relativo Rapporto tra gli allegati della Nota di aggiornamento al Def. 

➡️ La Relazione è strumento di trasparenza e di responsabilità, indicatore di efficacia delle norme che, nel tempo, hanno provato a porre un rimedio alla grave anomalia del sistema tributario del nostro Paese, costituita da un livello di evasione fiscale non paragonabile a quello di nessun altro Paese sviluppato. 
Chiediamo che si proceda alla pubblicazione nelle prossime ore. 
(CGIL CISL UIL) 👉🏻 https://tinyurl.com/CGIL-CISL-UIL-evasione-fiscale

Comment on Facebook

L'ITALIA SIA IL PIÙ AMBITO PARADISO FISCALE DELLA TERRA! Così lasciando le cose la credibilità italiana ed il suo debito non solo non son destinati a migliorare ma divengon persino suscettibili d'un definitivo precipizio, vista la continua corsa al ribasso. Eppure l'Italia, con immediati passi, può divenire un Paese di riferimento per l'intero mondo, trasformandosi in modo del tutto legale nel più ambìto e lindo paradiso fiscale della Terra. A beneficio d'italiani e stranieri che volessero abbracciarci. In estrema sintesi non occorre far altro che: 1) svuotare i pubblici apparati da tutte quelle figure, accumulatesi in lunghi decenni di corruzione capillare, preposte alla sola soddisfazione d'un criminale patto di scambio elettorale, eliminando una volta per tutte l'assunzione a vita in un impiego che deve essere pubblico: concesso rigorosamente a tempo determinato; 2) interrompere ogni forma di elargizione gratuita, istituendo invece la Banca dei Pubblici Impieghi: così chiunque desideri un reddito potrà riceverlo in cambio della produzione di beni e servizi che arricchiscano il Paese. 3) liberare il settore pubblico dalle finalità dispotiche ereditate dai tempi del fascismo e monarchia, da continui quanto ingiustificati, invasivi e vessatori interventi di addomesticamento, inculcamento, indirizzamento e controllo della popolazione, rifocalizzandolo sulla produzione di beni e servizi di pubblica utilità. Noi Italiani compiamo continuamente imprese strepitose, che motivo c'è che il nostro Paese debba essere quella atrocità ch'è ora?! L'unico atto necessario per invertire la rotta è aprire la nostra centralità (parte primaria della res publica) alla partecipazione pro tempore (come già avviene per gli impieghi legislativi) di cittadini idonei e preparati nonché desiderosi di servire. Così da disporre d'una centralità realmente pubblica. Liberandoci dai monopolizzatori dei pubblici uffici (da biechi figuri che, abusando dei poteri in mano loro, continuano a mantenersi padroni della nostra Repubblica come si trattasse ancora del caduto stato monarchico!) possiamo mettere a punto una macchina pubblica fiammante e veloce, parca nei consumi e persino redditizia. Non solo l'economia (pubblica e privata) inizierà a girare regolarmente ma la nostra intera vita muterà radicalmente senza dover più subìre nè portare sulle spalle un esercito di arroganti, presuntuosi e prepotenti dispotici tiranni. Basta con l'assunzione a vita nel pubblico impiego! Democrazia si attua restituendo periodicamente al Popolo Sovrano ciò che al Popolo appartiene: l'intera res publica, a partire da ogni suo impiego. Nessuno penserebbe mai di eliminare il tempo determinato dal Parlamento. Non averlo esteso all'intero sistema pubblico è stato un vero crimine. Poiché da 76 anni è divenuto perfino illegale cedere in via definitiva ciò che da stato si trasformò in res publica, comproprietà nazionale. I cittadini coevi subiscono tuttora la perdita della comunione del bene. Ognuno indirizzi dunque non la propria azione pollitica bensì i propri intenti verso quest'unico grande scopo di democratizzazione del Paese che va ottenuto agendo sul piano legale. Non la pollitica ma la Legge ci assiste! Ciò facendo, l'Italia intera evolverà come mai ha potuto fare nei precedenti 76 anni. Qualsiasi cosa stiate facendo mettetela da parte! Con gran vergogna di padri fondatori che immeritatamente si son presi tanti onori, il tempo finalmente è giunto per la Transizione Democratica. Ed ancora una volta l'Italia è prima davanti al mondo intero! Danilo D'Antonio Monti del Terremoto Civilmente, legalmente, pacificamente, facciamo evolvere l'Italia e la UE! La Repubblica: accessibile, dinamica, fluida, osmotica, partecipata, vissuta. Se-re-na. Evviva la Banca dei Pubblici Impieghi! Dona a Danilo! L'unico al mondo che va oltre l'eterna, sterile e vana, cronaca quotidiana, avviando invece ogni necessario processo di socio-sintesi. Dona a Danilo! L'unico che apra le porte della Repubblica agli esseri umani: in modo che si susseguano l'un l'altro idonei e controllino, migliorino, verifichino l'operato di chi li ha preceduti, impedendo ogni mal fatto ed imparando ognuno ogni giorno qualcosa in più. Dona a Danilo! L'unico che garantisca un potere minimo ad ogni umano in Terra. Dona a Danilo! Il mondo avrà tutt'altri colori che i foschi attuali. Dona a Danilo! Basta un obolo. E la Terra girerà infine come deve.

La scuola deve fare di tutto per mantenere le studentesse e gli studenti all’interno di un percorso di apprendimento affinché nessuno resti indietro!
Tuttavia, ancora oggi, l’8 % dei ragazzi italiani tra gli 11 ed i 14 anni, anziché andare a scuola, va a lavorare. Un fenomeno diffuso sia al Sud che a Milano e nel Nord-Est, non è solo per la povertà ma anche a tassi di scolarizzazione bassi.
C’è il rischio concreto di una nuova selezione di classe che comincia proprio dalla Scuola che dovrebbe essere la palestra privilegiata per la costruzione di una società democratica e pluralista, dove i giovani di oggi diventano futuri cittadini del domani.

Ma tutti devono partire dalle stesse possibilità, senza distinzioni di luogo, di accesso a strutture consone e messi in grado di poter usufruire dei nuovi strumenti di digitalizzazione.
La scuola non può più aspettare perché il domani è già arrivato!

#piùdirittimenodisuguaglianze
UIL Scuola
... See MoreSee Less

La scuola deve fare di tutto per mantenere le studentesse e gli studenti all’interno di un percorso di apprendimento affinché nessuno resti indietro!
Tuttavia, ancora oggi, l’8 % dei ragazzi italiani tra gli 11 ed i 14 anni, anziché andare a scuola, va a lavorare. Un fenomeno diffuso sia al Sud che a Milano e nel Nord-Est, non è solo per la povertà ma anche a tassi di scolarizzazione bassi. 
C’è il rischio concreto di una nuova selezione di classe che comincia proprio dalla Scuola che dovrebbe essere la palestra privilegiata per la costruzione di una società democratica e pluralista, dove i giovani di oggi diventano futuri cittadini del domani. 

Ma tutti devono partire dalle stesse possibilità, senza distinzioni di luogo, di accesso a strutture consone e messi in grado di poter usufruire dei nuovi strumenti di digitalizzazione.
La scuola non può più aspettare perché il domani è già arrivato!

#piùdirittimenodisuguaglianze
UIL Scuola

Comment on Facebook

...che post....

Sagge parole, carissimo Segretario! Solo se ci si fermerà dalla frenesia della "produzione in serie", si potrà guardare alle reali esigenze del nostro Paese.

Finalmente una considerazione obiettiva che riguarda l'intera Italia, da sud a nord. Grazie per l' importante spunto di riflessione

📦I danni muscoloscheletrici sono uno dei maggiori rischi per i lavoratori che operano nei settori ad alta intensità di manodopera.
Prevenire questo tipo di infortuni è fondamentale.

🦾 Innovare i processi produttivi può essere la risposta: gli esoscheletri sui posti di lavoro.
Leggi qui il caso di Cipro
➡️ www.zeromortisullavoro.it/…
... See MoreSee Less

📦I danni muscoloscheletrici sono uno dei maggiori rischi per i lavoratori che operano nei settori ad alta intensità di manodopera.
Prevenire questo tipo di infortuni è fondamentale.

🦾 Innovare i processi produttivi può essere la risposta: gli esoscheletri sui posti di lavoro.
Leggi qui il caso di Cipro
➡️ www.zeromortisullavoro.it/esoscheletri-sui-posti-di-lavoro

⁉️ Il Presidente di Confindustria parla di prepensionamenti.
Quali?
I prepensionamenti in passato sono sempre stati chiesti dalle aziende!



➡️ Noi rivendichiamo con forza la necessità di riallineare l’età di accesso alla pensione intorno ai 62 anni, come avviene nella media dei paesi UE.
Ci appelliamo al futuro governo: bisogna evitare che dal 1° gennaio si torni allo scalone della Legger Fornero.

‼️ Siamo pronti ad ogni forma di mobilitazione per affermare questa giusta esigenza dei lavoratori.

(Domenico Proietti, Segretario Confederale UIL)
👉
... See MoreSee Less

⁉️ Il Presidente di Confindustria parla di prepensionamenti.
Quali?
I prepensionamenti in passato sono sempre stati chiesti dalle aziende!



➡️ Noi rivendichiamo con forza la necessità di riallineare l’età di accesso alla pensione intorno ai 62 anni, come avviene nella media dei paesi UE.
Ci appelliamo al futuro governo: bisogna evitare che dal 1° gennaio si torni allo scalone della Legger Fornero.

‼️ Siamo pronti ad ogni forma di mobilitazione per affermare questa giusta esigenza dei lavoratori.

(Domenico Proietti, Segretario Confederale UIL)
👉 https://bit.ly/Proietti-Pensione62anni

Comment on Facebook

.....di flat tax estendibile ai lavoratori dipendenti e pensionati perchè sono loro che inviano alla "cassa comune"( si fa per dire) il 95% delle tasse pagate in modo progressivo...come ai bei tempi,per lor signori,dello statuto albertino ma in Violazione dell'articolo 53 della Costituzione .....e tutti Zitti!

Load more
Libreria
Sedi
Partecipa