Pensione di anzianità

2' di lettura
Mi piace!
0%
Sono perplesso
0%
È triste
0%
Mi fa arrabbiare
0%
È fantastico!!!
0%

19.12.2022

Esistono diversi tipi di pensionamento a cui un lavoratore può aderire. Oggi parliamo della pensione di anzianità.

Che requisiti servono per accedere alla pensione di anzianità?

Per accedere alla pensione di anzianità le donne devono aver maturato 41 anni e 10 mesi di contributi, gli uomini un anno in più. In entrambi i casi è un pensionamento basato solo su una specifica somma di contributi, senza vincoli di età. In più, la decorrenza pensionistica partirà tre mesi dopo il raggiungimento del requisito e in questo arco temporale non è obbligatorio lavorare.

Come determinare la tipologia della pensione?

La prima tipologia di pensione è definita ordinaria. Si ha qualora il richiedente abbia versato i contributi in un’unica gestione possibilmente nello stesso luogo di lavoro. Come alternativa esiste la richiesta di ricongiunzione cioè il trasferimento di contributi da una gestione all’altra, in modo da ottenere un unico fondo previdenziale. Inoltre, per determinare la tipologia della pensione può essere rilevante anche il caso in cui il richiedente abbia lavorato sia nel settore pubblico che privato e in periodi non coincidenti. Infatti, quest’ultimi possono essere sommati per raggiungere il requisito alla pensione. Rimane sempre una pensione di anzianità, ma in cumulo con il rischio che i tempi di erogazione siano più lunghi dalla decorrenza rispetto ad una pensione ordinaria.

In conclusione…

Per qualsiasi ulteriore chiarimento il Patronato UIL e il nostro collega UILLI sono sempre a disposizione.

Articoli Correlati