Sindacati per una Ripresa Equa

3' di lettura
Mi piace!
33%
Sono perplesso
0%
È triste
0%
Mi fa arrabbiare
0%
È fantastico!!!
67%

28.06.2022

Il progetto UIL CAMP è una delle fotografie più belle di una UIL che investe con convinzione sui giovani, li ascolta, offre spazi e si apre alle loro esigenze, aspettative, paure e, soprattutto, ai loro sogni.

Una consolidata e preziosa realtà del patrimonio comune della nostra organizzazione che, forti dei metodi ETUI di apprendimento attivo che hanno contraddistinto negli anni l’appuntamento di UIL CAMP, abbiamo deciso di valorizzare e far conoscere anche in Europa.

Quest’anno così UIL Camp cresce e allarga i suoi confini!

Abbiamo deciso di partecipare all’iniziativa della ETUC “Sindacati per una ripresa equa. Rafforzare il ruolo dei sindacati nel mitigare l’impatto della crisi COVID-19” finanziata dalla Commissione Europea.

Due i macrotemi che coinvolgeranno i lavori dei ragazzi:

  • Strumenti e competenze digitali per un sindacato sempre più vicino alle persone e ai giovani. Partiamo da Terzo Millennio!
  • Il ruolo del dialogo sociale e dei sindacati sui territori per la messa a terra di Next Generation Eu.

Il nostro progetto consentirà a tanti ragazzi del mondo UIL, provenienti da tutta Italia, di partecipare a più tappe per fare squadra, ascoltare, dialogare e preparaci in vista della Summer School del prossimo settembre a Cesenatico e del Congresso nazionale della UIL!

Insieme per cambiare le cose, insieme per correre verso il Terzo Millennio.

IL PROGETTO

UIL CAMP: sviluppare e promuovere iniziative formative per rafforzare la capacità dei sindacati di mitigare l’impatto della crisi Covid-19 in Italia. Il progetto identifica i nuovi contesti che stanno influenzando, e quindi cambiando, i ruoli tradizionali dei sindacalisti e le loro sfide. L’intento è quello di rafforzare le conoscenze sugli effetti nazionali del Covid-19 sui giovani e le competenze dei membri dei sindacati per un migliore utilizzo degli strumenti digitali disponibili, come Terzo Millennio, e per una partecipazione efficace al processo nazionale di ripresa. Tutto questo attraverso attività di ricerca, focus group con i principali stakeholder, workshop, partecipazione e coinvolgimento nei processi della nostra organizzazione. Siamo convinti che programmi di upskilling strutturati con un approccio di apprendimento attivo possano dotare il nostro odierno e futuro gruppo dirigente di una competenza chiave per affrontare efficacemente i cambiamenti nel mercato del lavoro e della società.

Queste le tappe da Nord a Sud Italia dove 15 ragazzi in ogni regione si confronteranno:

28/29 giugno Palermo;

5/6 luglio Napoli;

7/8 luglio Milano;

12/13 luglio Ancona;

14/15 luglio Cesenatico.

Tutti i 75 ragazzi parteciperanno poi alla Summer School della UIL a Cesenatico l’8/9/10 settembre e al nostro congresso nazionale a Bologna dal 13 al 15 ottobre.

Articoli Correlati