Annunciato l’arrivo in Italia del POS targato Shopify

2' di lettura

04.05.2022

Nella giornata di ieri, 3 maggio, è stata annunciata una novità interessante sul fronte e-commerce. Shopify ha fatto sapere che presto anche nei negozi fisici italiani arriverà lo Shopify POS. Vediamo di cosa si tratta e a che tipo di cambiamento assisteremo.

COS’È SHOPIFY

Iniziamo con il fare il punto su cosa effettivamente sia Shopify. Si fa riferimento a una delle piattaforme più note per avviare una attività e-commerce. Attenzione non è un marketplace, come la stessa società tiene a precisare, ma una piattaforma grazie alla quale gli utenti possono creare il proprio store online. È ormai universalmente riconosciuta l’importanza di avere un canale di e-commerce e questo vale per piccole, medie e grandi attività commerciali. Alla questione logistica della vendita online e offline Shopify affianca la questione pratica: quella dei pagamenti.

QUALI NOVITÀ

Il POS targato Shopify esiste già da un po’. Per la precisione, è arrivato nel 2020 negli Stati Uniti e in Canada; negli ultimi mesi è approdato in Europa, in Gran Bretagna, Spagna, Irlanda, Australia e Germania. Si tratta, in breve, di un sistema hardware e software che permette la facilitazione dei pagamenti e fa coincidere vendite online e offline, dunque fisiche. Il dispositivo è stato chiamato Wise Pad 3 e accetta pagamenti da tutti i tipi di carte di credito senza che vi siano variazioni nelle tariffe e senza costi aggiuntivi.

La novità comunque riguarda proprio l’avere una connessione diretta tra negozio e e-commerce, riducendo così sostanzialmente il gap tra il mondo virtuale e quello fisico, sia che si tratti di shopping, sia che ci si riferisca ai servizi. L’obiettivo, come spiegato dalla società, è quello di rendere efficace e fattibile l’applicazione di una strategia omnicanale che sappia rispondere alle esigenze dell’utenza.

Articoli Correlati