Veronese e Grossi: “Ennesima tragedia sul lavoro. Serve rispetto per la vita”

2' di lettura
Mi piace!
0%
Sono perplesso
0%
È triste
0%
Mi fa arrabbiare
0%
È fantastico!!!
0%

13.03.2024

Gli incidenti sul lavoro continuano a mietere vittime. Una strage silenziosa a cui però non bisogna abituarsi. Stamane la tragica scomparsa di un giovane lavoratore a San Marco Evangelista, nel Casertano. Il lavoratore, appena 25enne, ha perso la vita per cause ancora al vaglio della magistratura e delle forze di polizia.

“Ancora una vittima sul lavoro, l’ennesima e giovanissima, che – sottolinea Ivana Veronese, Segretaria confederale Uil – conferma quanto anche questo 2024 sarà un anno terribile rispetto agli infortuni mortali, stando ai numeri registrati finora. Serve rispetto. Rispetto per ogni singola lavoratrice o lavoratore, rispetto per la vita umana. È un diritto fondamentale quello a un lavoro sicuro, a un lavoro che non renda incerto il ritorno a casa la sera. Per la nostra Organizzazione, quello della salute e sicurezza sul lavoro è un tema fondamentale, verso il quale chiediamo un approccio serio e risoluto da parte del Governo per trovare soluzioni efficaci e immediate.”

“La tragedia di oggi – aggiunge Lucia Grossi, Segretaria generale Uiltemp – colpisce un dipendente a tempo determinato di un’agenzia di somministrazione, impiegato in missione presso uno stabilimento nel casertano. Come categorie sindacali che si occupano di lavoro in somministrazione, sul tema della sicurezza stiamo operando, affinché, già nel prossimo rinnovo contrattuale, si adottino misure concrete che aumentino la prevenzione degli infortuni e offrano una maggiore sicurezza sul posto di lavoro, per evitare pericolosi incidenti o terribili disgrazie come questa. Siamo vicini alla famiglia del giovane lavoratore in questo momento di profonda tristezza e ci impegneremo affinché questa tragedia non venga dimenticata e contribuisca ad accelerare qualsiasi iniziativa utile a salvare vite di lavoratrici e lavoratori”.

Roma, 13 marzo 2024

Articoli Correlati