Race For The Cure, una corsa contro il tumore al seno

Race for the cure - UIL

La Race for the Cure è la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno. Ormai da diversi anni la Uil appoggia l’iniziativa di solidarietà e sensibilizzazione organizzata dalla fondazione Susan J. Komen e famosa in tutto il mondo.

Correre al fianco di chi sta affrontando una battaglia difficile contro una malattia cinica, per manifestare, con convinzione, la necessità di sviluppare una vera cultura della prevenzione. Così la Uil, nella tappa romana della manifestazione, ha scelto di sostenere, ancora una volta gli obiettivi di un progetto mondiale volto alla tutela della salute.
Il progetto generale di Race for the cure, infatti, non si ferma alla rappresentazione plastica, una corsa appunto, della lotta contro il tumore al seno ma realizza progetti concreti a sostegno della salute femminile, puntando sulla prevenzione e al miglioramento delle cure oncologiche.

E soprattutto in questi ultimi anni profondamente segnati dalla pandemia, l’attenzione verso il mondo oncologico deve essere ancora più alta: il covid e lo stress che ha colpito il mondo sanitario, dai pazienti, ai medici, alle strutture in generale ha comportato una diminuzione dei controlli e si teme per eventuali diagnosi tardive.

Ecco perché quest’anno, ancora più degli altri anni, la partecipazione della Uil all’iniziativa della Fondazione Komen è stata ancora più sentita e determinata: bisogna correre per dare un supporto non solo morale ma anche pratico a chi combatte una lotta per la vita.
Le fragilità e le vulnerabilità del sistema sanitario nazionale sono venute alla luce in modo prepotente nel corso della pandemia. È anche per questa ragione che il sostegno di un’organizzazione sindacale che tutela lavoratrici e lavoratori, mettendoli al centro di tutta l’azione sociale del sindacato assume una valenza più forte.

Non è solo adesione a temi e obiettivi che non possono non essere condivisi a prescindere, ma è anche la manifestazione volontaria e determinata di un progetto più ampio che fa della solidarietà e della coesione sociale un pilastro forte dell’impegno quotidiano. Sindacato confederale e volontariato: queste sono le intese virtuose che portano a costruire ponti e sinergie per un futuro diverso, migliore, per tutti.

Parliamone insieme! Entra anche tu nella community di TERZO MILLENNIO! 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn